L’isola che c’è: Susanna Tamaro racconta l’Italia e il nostro tempo

raccolta saggi susanna tamaroSusanna Tamaro racconta l’Italia e il nostro tempo. L’isola che c’è. Il nostro tempo, l’Italia, i nostri figli”, edito da Lindau, è una raccolta di saggi in l’autrice riversa passione civile e speranza sul riscatto di un presente ostaggio di un futuro sempre più incerto.

“Le riflessioni raccolte in questo libro nascono dal desiderio di mettere a fuoco, in questi tempi così ricchi di capovolgimenti e novità, una sorta di discernimento. Che cosa è per l’uomo e che cosa è contro l’uomo. Perché da questo discernimento – dichiara l’autrice – dipenderà in gran parte la qualità del mondo che andremo a costruire. La posta in gioco, infatti, è l’idea stessa di natura umana.”

Il volume, che si divide in quattro parti – Il nostro tempo, I nostri figli, Le lezioni della natura, Spiritualità – si presta a varie chiavi di lettura e restituisce il pensiero e la sensibilità della Tamaro nella sua integrità.

“Vi lascerò sventolare felici le vostre gigantesche bandiere, cantando quegli enigmatici versi che parlano dell’elmo di Scipio e di chiome da porgere. Domani, quando la bandiera si sarà asciugata, la piegherò e la metterò in una scatola, con gli stessi gesti attenti e delicati di mio nonno, e ve la consegnerò perché io amo il mio paese e, in ogni amore, è sempre presente una fiammella di speranza. Spero di riuscire a intravedere un cambiamento, ma spero soprattutto che lo possiate vedere voi e che, un giorno, con orgoglio, possiate consegnare questa stessa bandiera ai vostri figli. W l’Italia.”

Susanna Tamaro ci offre una testimonianza di passione civile, lucida e disincantata, ma anche un racconto intimo e personale, che si apre al ricordo dell’infanzia e alla speranza nelle nuove generazioni, con quella serenità interiore che i suoi lettori conoscono molto bene e amano profondamente.

Un Commento a “L’isola che c’è: Susanna Tamaro racconta l’Italia e il nostro tempo”

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento