Libri novità: Baricco, Mazzucco ed Emanuele Trevi in odor di Premio Strega

tre volte l'alba libro di alessandro bariccoUna gran bella selezione di temi e autori per la settimana letteraria che chiude il mese di Marzo.
Cominciano a profilarsi tra i libri più venduti quelli designati per il prossimo Premio Strega. In pole position, tra i libri novità della setttimana, troviamo Emanuele Trevi.
Il ritorno di Melania Mazzucco non deluderà i  lettori più appassionati della scrittrice romana, già finalista per il Premio Strega nel 1996 e che poi si aggiudica nel 2003 con il romanzo “Vita”.
Altra gradita new entry è senz’altro Alessandro Baricco che dopo i successi di “Mister Gwyn” torna con questo romanzo che ne quasi un “sequel”, ma come spiega l’auore stesso:
“si tratta di una storia autonoma e compiuta. Ciò non toglie tuttavia che, nella sua prima parte, mantenga ciò che Mr Gwyn prometteva, cioè uno sguardo in più sulla curiosa vicenda di Jasper Gwyn e del suo singolare talento”.

Limbo di Mazzucco Melania G.

Prezzo di copertina: € 18,50
Prezzo scontato: € 15,73
Risparmio: € 2,78

Melania Mazzucco ha scritto un grande romanzo del nostro tempo, una storia d’amore e di guerra in cui la vita corre anche quando sembra essersi fermata. Epico e appassionante, ci interroga sulle nostre scelte, sulle nostre responsabilità di uomini e su cosa significhi, oggi, essere italiani.

Manuela ha i capelli a spazzola e un sorriso da bambina, il corpo di un’atleta e le stampelle. Ha comandato un plotone di trenta uomini nel deserto dell’Afghanistan, e adesso cammina da sola lungo la spiaggia di Ladispoli. Le hanno dato un compito, dopo l’attentato a cui è sopravvissuta: ricordare. Gli occhi dei suoi soldati chiusi dentro il Lince, in quel labirinto di polvere e di pietre. Il coraggio, i dubbi e la paura. L’ostilità di un popolo paziente, che ha nel tempo la sua arma più forte. C’è un uomo che guarda Manuela fumare, ogni sera, dal balcone. Proprio come lei, aspetta di capire da dove si ricomincia a vivere.Watch About Scout (2015) Full Movie Online Streaming Online and Download

Qualcosa di scritto di Trevi Emanuele

Prezzo di copertina: € 16,80
Prezzo scontato: € 14,28
Risparmio: € 2,52

Candidato al Premio Strega 2012. Pier Paolo Pasolini come mito, spettro, ossessione e modello inaccessibile. Emanuele Trevi sposa il romanzo, l’autobiografia e la critica letteraria in un’opera unica, intima e profonda

Il protagonista di questa storia, le sue vicissitudini, le sue aspirazioni e la sua vita ruotano intorno a uno dei più grandi intellettuali del XX secolo, Pier Paolo Pasolini. Si tratta di un curioso fenomeno di “conoscenza indiretta”: il protagonista lavora alla ‘Fondazione Pasolini’ con Laura Betti – intima amica dello scrittore e attrice dei suoi film – e il suo maggiore oggetto di studio è Petrolio, il fascinoso libro a cui Pasolini lavora dal 1972 fino alla sua morte. Tutto ciò porta il protagonista a percepire lo scrittore, con la sua opera multiforme dispiegata di fronte a lui, come un vero e proprio spettro. Petrolio è infatti qualcosa in più di un’opera che si aggiunge alle altre di Pasolini; è piuttosto una protesi del suo corpo che serve a sperimentare condizioni della vita prima impossibili. Davanti a questa grandezza, la vita del protagonista ne sembra in qualche modo una replica comica e incruenta. Lui sta per compiere trent’anni, sta per pubblicare il suo primo libro e la sua vita scorre tra due poli femminili che gli impongono un confronto con il defunto scrittore: la Betti lo accusa di ipocrisia e mancanza di carattere, e la donna che ama, invece, gli chiede insistentemente di picchiarla. Ma lui, colpevolmente, non riesce a farlo.

Un uso qualunque di te di Rattaro Sara

Prezzo di copertina: € 12,00
Prezzo scontato: € 10,20
Risparmio: € 1,80

Un’emozionante confessione femminile, così autentica da lacerare il cuore. Un romanzo potente, duro ed estremamente commovente

Una famiglia borghese apparentemente serena è quella formata da Viola, Carlo e dalla diciassettenne Luce: grandi occhi spalancati verso il futuro. Distratta madre e moglie, Viola coltiva mille dubbi sul suo presente e troppi rimpianti camuffati da consuetudini. Carlo, invece, è un marito presente e innamorato e la solidità del legame familiare sembra dipendere soprattutto da lui. E’ quasi l’alba di una notte di fine primavera quando Viola riceve un messaggio da suo marito che le dice di correre in ospedale. Stava dormendo fuori casa e si deve rivestire in fretta, non c’è tempo per fare congetture, il cellulare ora è scarico e nel messaggio non si dice a quale ospedale debba andare né cosa sia successo. Una corsa disperata contro il tempo, i sensi di colpa e le inquietudini che da anni le vivono dentro. Fino al drammatico faccia a faccia con il chirurgo le cui parole porteranno a galla un segreto seppellito per anni e daranno una sterzata definitiva al corso della sua esistenza.

Tre volte all’alba di Baricco Alessandro

Prezzo di copertina: € 10,00
Prezzo scontato: € 8,50
Risparmio: € 1,50

Si incontreranno per tre volte, ma ogni volta sarà l’unica, e la prima, e l’ultima

Tre storie. Tre incontri. Tre episodi in cui scivolano personaggi che si incrociano, per sfasature temporali, in età diverse, sullo sfondo della hall di un hotel. L’albeggiare che annuncia, per tre volte, l’insistenza di un sentimento. “Nell’ultimo romanzo che ho scritto, Mr Gwyn, si accenna, a un certo punto, a un piccolo libro scritto da un angloindiano, Akash Narayan, e intitolato Tre volte all’alba. Si tratta naturalmente di un libro immaginario, ma nelle immaginarie vicende là raccontate esso riveste un ruolo tutt’altro che secondario. Il fatto è che mentre scrivevo quelle pagine mi è venuta voglia di scrivere anche quel piccolo libro, un po’ per dare un lieve e lontano sequel a Mr Gwyn e un po’ per il piacere puro di inseguire una certa idea che avevo in testa. Così, finito Mr Gwyn, mi son messo a scrivere Tre volte all’alba, cosa che ho fatto con grande diletto. Adesso Tre volte all’alba è scritto e forse non è inutile chiarire che può essere letto da chiunque, anche da coloro che non hanno mai preso in mano Mr Gwyn, perché si tratta di una storia autonoma e compiuta. Ciò non toglie tuttavia che, nella sua prima parte, mantenga ciò che Mr Gwyn prometteva, cioè uno sguardo in più sulla curiosa vicenda di Jasper Gwyn e del suo singolare talento” (Alessandro Baricco)

Concorso letterario Caterina Martinelli: iscrizioni entro il 31 dicembre 2012

L’Associazione Culturale “Vivere a Colli Aniene” indice il CONCORSO LETTERARIO
“Caterina Martinelli”.

Il tema del concorso è libero e ci sono ben 4 sezioni per presentare le proprie opere.

II concorso letterario  si articola nelle seguenti sezioni:

Sezione A: racconto, favola o saggio a tema libero, edito o inedito, in lingua italiana.
Sezione B: poesia a tema libero, edita o inedita, in lingua italiana.
Sezione C: poesia a tema libero, edita o inedita, in dialetto romanesco.
Sezione D: volume edito di narrativa (romanzo, saggistica, favole, racconti), in lingua italiana.

I lavori, accompagnati da un contributo per le spese organizzative di 10,00 Euro per ogni racconto o poesia (sez. A, B, C) e di 35,00 Euro per ogni libro (sez. D), dovranno essere inviati entro il 31 dicembre 2012 in due copie (indicando su una sola copia le generalità complete ed il recapito e-mail), a:
Associazione Culturale Vivere a Colli Aniene – Via Efisio Orano 15 – 00155 Roma.

Gli organizzatori declinano ogni responsabilità per spedizioni di corrispondenza effettuate non raccomandate. Il materiale inviato per la partecipazione al concorso non verrà restituito.
I lavori letterari potranno anche essere spediti via e-mail, sotto forma di allegato, in formato word o PDF,
all’indirizzo associazione@collianiene.org .
In tal caso l’elaborato dovrà pervenire anonimo e i dati completi dell’autore dovranno essere inseriti nel testo della mail.
Ogni racconto deve avere una lunghezza compresa tra i 3.000 e i 10.000 caratteri, spazi compresi. I romanzi devono avere una lunghezza superiore ai 50.000 caratteri, spazi inclusi. Ciascuna poesia deve avere una lunghezza massima di 30 versi.

PREMIAZIONE
La consegna dei premi sarà fatta a Roma nel quartiere di Colli Aniene con sede ancora da stabilire. Verranno assegnate coppe e targhe ai primi tre di ogni sezione, medaglie ai finalisti di ogni sezione, diploma di merito personalizzato a tutti i concorrenti selezionati.
Speciali riconoscimenti per i concorrenti distintisi in più sezioni e per i giovani nati dal 1990.
L’operato ed il giudizio della Giuria sono insindacabili.

La premiazione avrà luogo presumibilmente domenica 7 aprile 2013. La data della premiazione ed i risultati saranno resi noti mediante pubblicazione sul sito internet www.collianiene.org .

Ai vincitori sarà data comunicazione per e-mail entro la seconda decade di marzo. Coloro che saranno impossibilitati a intervenire
alla cerimonia di premiazione potranno ricevere a domicilio il premio di loro competenza, col solo rimborso
delle spese di spedizione.

I vincitori, i finalisti e eventuali concorrenti con menzioni speciali autorizzano a pubblicare sui siti
www.collianiene.org e www.antoniobarcella.it senza compenso e senza aver nulla a pretendere come diritto
d’autore, le loro opere partecipanti, pur conservando i rispettivi autori la proprietà letteraria delle stesse.

Per informazioni scrivere a associazione@collianene.org o telefonare al n. 3311333652

Concorso di scrittura: “Smonta e rimonta un libro” e vinci il concerto di Madonna a San Siro

concorso di scrittura smonta e rimonta un libro

E’ online il concorso di scrittura “Smonta e rimonta un libro” dedicato alle SINOSSI (descrizioni) dei libri
Partecipare è semplicissimo e si vincono due biglietto per il prossimo concerto di Madonna a San Siro.

Ecco come funziona

– REGISTRATI sul sito e completa il FORM con tutti i tuoi dati anagrafici
– SE SEI GIÀ REGISTRATO fai LOGIN (procedura d’accesso con password ed e-mail utilizzati al momento della registrazione) e completa anche tu il modulo.
– ENTRA NELLA VETRINA con tutti i libri selezionati per GIOCARE e prenotane uno!

1) SMONTA
Trova gli elementi salienti della descrizione del libro: personaggi, trama o in caso di saggio gli elementi forti della tesi che vuole dimostrare.

2) RIMONTA
Ricomponi tutti gli elementi per dare vita ad una nuova e originale sinossi!
Riscrivi il testo e fatti votare dal pubblico di UNILIBRO attraverso Facebook, Twitter e G+
Condividi la SCHEDA libro con la tua SINOSSI e fatti votare dai tuoi amici attraverso i CANALI SOCIAL.

3) VINCI
Per ogni edizione, i 2 libri più votati attraverso Facebook, Twitter e Google plus ricevono il premio in palio (biglietti per concerti, eventi culturali o sport).

Per ulteriori informazioni consulta il sito alla pagina:
Concorso di scrittura Smonta e Rimonta un libro – COME FARE

Il senso dell’acqua: raccontare le vite passate

Il “Senso dell’Acqua” è il libro d’esordio della scrittrice bergamasca Cristina Fabbrini.
L’autrice sceglie un argomento molto particolare per presentarsi sullo scenario letterario Italiano: quello delle vite passate. In mezzo a milioni di titolo che raccontano più o meno le stesse storie, che rivoltano e ritritano argomenti sempre meno originali, ecco un libro che esce completamente dagli schemi per raccontare una storia diversa, nuova. E che tuttavia lo fa in un modo sottile, molto diverso da quello che sono le altre pubblicazioni che trattano lo stesso argomento in forma di saggio.

Sono stati pubblicati centinaia di titoli che toccano la sfera delle vite passate, ma per la maggior parte, si tratta di pubblicazioni fatte da professionisti del settore, dai terapeuti che raccontano, spiegando la loro esperienza e raccontando la storia “dal di fuori”, quindi in maniera inevitabilmente più distaccata.

Questo libro, invece, racconta una storia, ne sviscera i contenuti con quella passionalità che solo chi ha vissuto l’esperienza è in grado di trasmettere. Inoltre, è un romanzo che racchiude in sé molte altre preziose particolarità. E’ come se fosse un quadro con moltissime, diverse sfumature: è un libro intimista, che parla di passione, dei problemi della vita reale; ma allo stesso tempo ci trasporta in un universo parallelo rappresentato dal periodo storico nel quale si sviluppa una buona metà del libro: per raccontarci la storia che si svolge più duecento anni fa tra la Dalmazia e Sarajevo, diventa un romanzo storico ben definito e collocato. Per raccontarci le emozioni profonde e devastanti legate alla ricerca dei luoghi, diventa un diario di viaggio, dove i posti e le situazioni sono descritti con accurata sensibilità. E’ stato definito un libro appassionato, scritto egregiamente, che rapisce sin dalle prime pagine.

I personaggi ci vengono incontro durante la lettura, si siedono accanto a noi e ci narrano la storia della loro vita con semplicità e passione, come se stessero conversando con un amico. Per questo riusciamo ad amarli e a detestarli, a sentirci partecipi delle loro storie, delle loro ragioni, dei loro sentimenti. Pagina dopo pagina, grazie a un’attenta analisi psicologica che traccia in modo efficace il profilo di tutti i personaggi – maggiori e minori – che intervengono nella storia, entriamo nella loro intimità, li conosciamo talmente bene da considerarli amici. La lettura è facile e veloce, il libro si beve come acqua, il pathos non viene mai a mancare e la voglia di andare avanti è una costante che non si perde mai, sin dalle prime pagine.

E’ stato definito da diversi critici la sceneggiatura ideale per un film, perché parola dopo parola, riga dopo riga il lettore si trova calato nella realtà che Fabbrini descrive, tanto che alla fine diventa difficile staccarsene, e si prova un senso di malinconia rendendosi conto che, ormai… mancano solo poche altre pagine prima della fine.

Il palazzo della mezzanotte: magia mistero e suspense nel romanzo di Carlos Ruiz Zafòn

romanzo il palazzo di mezzanotte di carlos ruiz zafonCarlos Ruiz Zafòn, autore di libri diventati best seller come L’ombra del vento” e “Il gioco dell’angelo”, pubblica “Il palazzo della mezzanotte” per la prima volta nel 1994 non riscuotendo molto successo; con la seconda pubblicazione invece, anni dopo, diventa uno dei suoi libri più letti.

Recensione

La storia è ambientata a Calcutta nell’ orfanotrofio St. Patrick’s. Sette ragazzini, uniti da un’amicizia indistruttibile, hanno istituito per gioco un gruppo segreto chiamato Chowbar Society. Siraj, Isobel, Roshan, Seth, Ian, Michael e Ben per diversi anni allo scoccare della mezzanotte si ritrovano nella sala principale di un antico edificio in rovina, il Palazzo della Mezzanotte.

Ma corre l’anno 1932 e questo sarà il loro ultimo incontro visto che è l’anno in cui tutti compiranno 16 anni e dovranno andar via dall’orfanotrofio. Contemporaneamente alla loro ultima seduta, una ragazzina con sua nonna bussano alla porta dell’istituto. La ragazza, Sheere, ha una storia incredibile da raccontare a Ben e ai suoi amici.Movie Get Out (2017)

Nel 1916 un vagone infuocato distrusse la stazione di Jheeter’s Gate uccidendo degli innocenti, ma un ufficiale inglese, sacrificando la sua vita, riuscii a portare in salvo due gemelli Ben e Sheere, destinati a un drammatico destino. Il ragazzo non riesce a credere alla storia, era sicuro di essere rimasto solo al mondo, ma le sorprese per lui non sono ancora finite. Dopo sedici anni la stessa persona che provocò l’incendio è ritornata per terminare la sua punizione. Ben e sua sorella sono in pericolo e aiutati dalla Chowbar Society dovranno scoprire la verità ed affrontare le loro paure più profonde.

La magia, il mistero, la suspense, sono gli ingredienti fondamentali di questa storia, dalla trama entusiasmante e affascinante, scritta per ragazzi ma che affascina anche gli adulti.

A cura di Silvia Madonia

E’ uscito da poco in libreria il nuovo romanzo di Carlos Ruiz Zafòn “Il prigioniero del cielo”

 

 

 

 

 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi