Scrivi una favola: II edizione del Concorso Letterario “Tempovissuto”

concorso letterario genere favola

Scarica il bando!

Una favola per rappresentare e raccontare “La verità e la menzogna”. E’ questo il tema del II concorso letterario nazionale organizzato dal magazine “Tempo Vissuto”.

«Un tema che intende far riflettere sul valore della lealtà (rappresentato dalla verità) e dell’inganno (rappresentato dalla menzogna), per riuscire a delineare i pro e i contro di entrambi».
Queste sono state le parole del Direttore Responsabile, Marco Papasidero, soddisfatto del successo della prima edizione, che ha richiamato diversi scrittori di talento. Il Direttore e intenzionato a chiudere con un ottimo risultato anche la seconda edizione!

«Il concorso – continua il Direttore – è realmente un’ottima occasione per mettere alla prova la personale capacità di scrittura, vagliando la comunicabilità che la propria penna riesce a ottenere, anche perché, tra le voci di valutazione, trovano spazio il messaggio positivo, l’originalità, la psicologia dei personaggi.»

Molti sono i vantaggi di questo concorso.
In primis, i partecipanti potranno visionare, al termine della competizione, la classifica completa, con tutti i punteggi, rendendosi conto, così – al contrario di molti altri concorsi che non danno alcun feedback al partecipante – qual è stato il livello di gradimento dei giurati. Seconda cosa, le favole dei tre vincitori verranno pubblicate da Tempovissuto sotto forma di e-book e promosse attraverso i canali del magazine. Infine, gli elaborati che saranno considerati idonei dalla redazione del magazine, saranno raccolti e pubblicati, sempre in formato elettronico.
Il termine di scadenza per l’invio della propria favola (che, attenzione, dovrà avere una lunghezza compresa tra 10.000 e 25.000 caratteri spazi inclusi, pena l’esclusione!) è il 10 gennaio 2012, mentre i risultati saranno resi noti il 10 aprile 2012. La partecipazione è completamente gratuita.
Non ci resta che augurare che vinca il migliore!

Scarica il bando

Per ultertoriori informazioni visitare il sito:
www.tempovissuto.it


Un Commento a “Scrivi una favola: II edizione del Concorso Letterario “Tempovissuto””

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento

Nessun elemento, il feed é vuoto.

Please follow & like us :)
  • Ascoltà la pioggia
    Delhi, 1947. Alma ha solo quattordici anni quando la nonna la promette in sposa a un ragazzo di una castà superiore, che lei non ha mai incontrato. Una decisione che gettà tuttà la famiglia nello sconcerto. I genitori di Alma sono professori universitàri e hanno sempre incoraggiato le figlie a studiare e a essere libere. […]
  • Ritorno al caffè alla fine del mondo. Segui la bussola per la felicità
    Dopo un'intera nottàtà trascorsa a parlare con Casey e il proprietàrio dello stravagante caffè Checifaiqui, la vità di John non è stàtà più la stessa: una nuova consapevolezza e una prospettiva inedità sul significato della vità hanno rivoluzionato il suo sguardo sul mondo. Quelle tre domande stàmpate sul retro del menù non solo hanno sconvolto […]
  • Sinceramente non tuo
    Quand'è che Antonello Durante ha iniziato a colare a picco? Con quell'aria sorniona e stropicciatà ha sempre avuto il physique du rôle del fotografo rock i cui scatti, secondo un autorevole giudizio, "hanno cambiato il modo in cui guardiamo un concerto". Peccato che da diversi anni, per via dell'avvento dell'autofocus e del digitàle, e poi […]
  • Osservazione sulle faccende domestiche
    Quando il Man Booker International Prize del 2013 fu assegnato a Lydia Davis, uno dei membri della giuria scrisse: "I suoi scritti spalancano le loro braccia leggere per abbracciare molti generi. Come classificarli? Dovremmo semplicemente concordare con la definizione ufficiale e chiamarli racconti? O forse miniature? Aneddoti? Saggi? Barzellette? Parabole? Favole? Testi? Aforismi? Preghiere, o […]
  • Simon
    Questo libro è una vità intera. La vità di Simón. Che apre gli occhi nel bar scalcagnato di famiglia, in mezzo ad adulti che non si parlano. Il bar non sarebbe esattàmente il posto migliore per un ragazzino, ma la domenica la vità di Simón si trasforma in pura magia. Perché ogni domenica Rico, il […]
Archivi
Paper blog

 

 

 

 

 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi