Scrivi una favola: II edizione del Concorso Letterario “Tempovissuto”

concorso letterario genere favola

Scarica il bando!

Una favola per rappresentare e raccontare “La verità e la menzogna”. E’ questo il tema del II concorso letterario nazionale organizzato dal magazine “Tempo Vissuto”.

«Un tema che intende far riflettere sul valore della lealtà (rappresentato dalla verità) e dell’inganno (rappresentato dalla menzogna), per riuscire a delineare i pro e i contro di entrambi».
Queste sono state le parole del Direttore Responsabile, Marco Papasidero, soddisfatto del successo della prima edizione, che ha richiamato diversi scrittori di talento. Il Direttore e intenzionato a chiudere con un ottimo risultato anche la seconda edizione!

«Il concorso – continua il Direttore – è realmente un’ottima occasione per mettere alla prova la personale capacità di scrittura, vagliando la comunicabilità che la propria penna riesce a ottenere, anche perché, tra le voci di valutazione, trovano spazio il messaggio positivo, l’originalità, la psicologia dei personaggi.»

Molti sono i vantaggi di questo concorso.
In primis, i partecipanti potranno visionare, al termine della competizione, la classifica completa, con tutti i punteggi, rendendosi conto, così – al contrario di molti altri concorsi che non danno alcun feedback al partecipante – qual è stato il livello di gradimento dei giurati. Seconda cosa, le favole dei tre vincitori verranno pubblicate da Tempovissuto sotto forma di e-book e promosse attraverso i canali del magazine. Infine, gli elaborati che saranno considerati idonei dalla redazione del magazine, saranno raccolti e pubblicati, sempre in formato elettronico.
Il termine di scadenza per l’invio della propria favola (che, attenzione, dovrà avere una lunghezza compresa tra 10.000 e 25.000 caratteri spazi inclusi, pena l’esclusione!) è il 10 gennaio 2012, mentre i risultati saranno resi noti il 10 aprile 2012. La partecipazione è completamente gratuita.
Non ci resta che augurare che vinca il migliore!

Scarica il bando

Per ultertoriori informazioni visitare il sito:
www.tempovissuto.it


Un Commento a “Scrivi una favola: II edizione del Concorso Letterario “Tempovissuto””

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento

Nessun elemento, il feed é vuoto.

Please follow & like us :)
  • La casa dei notabili
    Tunisia, anni Trenta. Sullo sfondo di un paese in fermento, alla ricerca della propria identità, si intrecciano le vite e i destini dei membri di due importanti famiglie dell'alta borghesia di Tunisi: la famiglia en-Neifer, dalla rigida mentalità conservatrice e patriarcale, e la famiglia ar-Rassa', liberale e progressista. Il nucleo attorno al quale ruotano le […]
  • La saggezza e l'audacia. Discorsi per l'Italia e per l'Europa
    Il Green Deal, la transizione digitale, un'Europa più forte e democratica, una maggiore giustizia sociale sono progetti indispensabili e di grande portata che l'Europa sta portando avanti, e dobbiamo riuscirci per lealtà verso i nostri concittadini. Ma l'Europa ha anche e soprattutto bisogno di un nuovo progetto di speranza, un progetto che ci accomuni, un […]
  • Tutti i fiori di Parigi
    Parigi, oggi. Dopo un brutto incidente, Caroline Williams si risveglia in ospedale senza alcun ricordo del suo passato, a eccezione di alcune immagini confuse di un uomo e di una bambina. Con l'aiuto di Victor, lo chef di un ristorante del quartiere, Caroline cerca faticosamente di ricomporre i tasselli della sua vita. Il percorso è […]
  • Promessa mortale
    Per la detective Kim Stone non è raro trovarsi di fronte a brutali casi di omicidio, ma stavolta c'è qualcosa di diverso. La vittima infatti è il dottor Gordon Cordell, un uomo dal passato oscuro coinvolto in una precedente indagine, e Kim continua a domandarsi chi potesse desiderarne la morte. Uno strano senso di inquietudine […]
  • Dopo la guerra
    Cosa lega, in questo romanzo-mosaico, le vite dei protagonisti? Un nome, una fotografia, un ricordo spalancato su una fossa comune, un pittore che non vuole più dipingere? La risposta potrebbe essere, per usare le parole di Claudel, «La guerra, che è la più volgare incarnazione del caso». Siamo in Germania, guardiamo le cose dalla parte […]
Archivi
Paper blog

 

 

 

 

 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi