Giornata Mondiale contro il Cancro: 5 libri

Il 4 febbraio si celebra la Giornata mondiale contro il cancro, World Cancer Day, promossa dalla UICC (Union for International Cancer Control) e sostenuta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

VIVERE LA TEMPESTA – Paola Staccioli

Giulia ha tante sicurezze. Il suo lavoro da giornalista, gli affetti e l’appartenenza a una comunità politica che continua a cercare nuovi orizzonti per il destino del mondo.
Questo finché, durante una visita di pochi minuti in un’anonima stanza di ospedale, i risultati delle analisi restituiscono un verdetto che sembra essere inappellabile: il cancro.
Invece che restare intrappolata nell’attesa della fine, Giulia si apre a una nuova vita.

Un viaggio sospeso tra sé stessa e un paese, l’Italia, in cui la malattia non è l’eccezione, ma la regola che domina l’esistenza di un numero altissimo di persone.

La protagonista lo scopre nella Taranto dell’Ilva e delle polveri irrespirabili, la città in cui la necessità del lavoro dispensa quotidianamente morte. Ma anche il luogo dove trovare la forza per scoprire, insieme al coraggio di vivere la tempesta, una straordinaria prospettiva di riscatto.

Clicca per acquistare il libro

FIORIRE D’INVERNO. LA MIA STORIA – Nadia Toffa

«Ho sempre creduto che la vita fosse disporre sul tavolo, nel miglior modo possibile, le carte che ti sei trovato in mano. Invece all’improvviso ne arriva una che spariglia tutte le altre, e la vita è proprio come ti giochi quell’ultima carta.
Per ciascuno di noi l’esistenza è costellata di eventi che in prima battuta sono sembrati inaffrontabili, e invece poi hanno portato a una rinascita, a un nuovo equilibrio.

Penso che ci sia un ordine più saggio che governa il mondo e di cui spesso ignoriamo il senso, la prospettiva. Per questo ho una grande fiducia, mi alzo sempre col sorriso. Certo che preferisco il sole, ma quando ci sei in mezzo scopri che anche la neve ha la sua bellezza.
La malattia, l’avere bisogno di aiuto, mi hanno costretto a riprendere contatto con la mia parte più tenera e indifesa, quella più umana. Era come se mi fossi dimenticata che la fragilità non è una debolezza, ma è la condizione dell’essere umano ed è proprio lei che ci protegge, perché ci fa ascoltare quello che proviamo, quello che siamo, nel corpo e nel cuore.»

(Nadia)

Clicca per acquistare il libro

L’ALBERO DEI MILLE ANNI – Pietro Calabrese

Non ci pensiamo mai, ma la vita può deragliare improvvisamente. Bastano due parole.
È successo il 19 maggio 2009 a Pietro Calabrese, una carriera luminosa nel giornalismo e un’esistenza piena. Nel suo caso le due parole sono state addensamento polmonare, pietoso eufemismo per significare che è entrato di diritto nella costellazione del cancro (quale acutezza nella battuta di Woody Allen: “Oggi le due parole che è più bello sentirsi dire non sono ‘ti amo’ ma ‘è benigno'”).

In questo libro tanto lucido quanto toccante Calabrese racconta il suo cammino, giorno per giorno, dopo quel fulmine a ciel sereno. Un cammino che passa per l’altalena dello sconforto e della speranza, per le notti sotto l’assalto molesto dei pensieri e per il ricordo sognante di quando la notte invece – si parlava d’amore, per il tempo che diventa sospeso e per il calore benefico delle persone care (“già, e adesso chi lo dice agli amici?”). Ed è un cammino che passa inevitabilmente per la brutalità delle cure e per un corpo devastato in cui non ti riconosci più.

Eppure, a un certo punto, fa una svolta radicale e diventa un cammino di crescita e di consapevolezza nuova. Raggiunta durante una chiacchierata con un amico sotto un baobab africano, il monumentale albero dei mille anni. Da lì Pietro, scoprendo una verità semplice e rivoluzionaria ma nascosta, lancia a tutti un messaggio salvifico, scritto con la penna del grande giornalista ma pensato con la mente e con il cuore dell’uomo.

Clicca per acquistare il libro

GOALS. 98 STORIE + 1 – Gianluca Vialli 

Gianluca Vialli, campione di Juventus e Sampdoria e poi allenatore di Chelsea e Watford, ha raccolto e raccontato 99 “quotes” e 99 storie sportive (l’ultima è autobiografica) che lo hanno ispirato e tuttora lo ispirano nella sua progressione di vita quotidiana.
Ogni “quote” è strumento di meditazione e motivazione ed è collegato a ogni storia.

Non è un’autobiografia e nemmeno un semplice libro di imprese sportive altrui. Il taglio motivazionale delle storie e l’abbinamento al “quote” iniziale ne fanno un manuale di ispirazione e meditazione. L’obiettivo del libro è quindi quello di condividere la morale e gli spunti che emergono dalle storie, nella speranza che possano essere utili nell’affrontare le proprie grandi e piccole sfide di tutti i giorni.
“Goals” quindi va tradotto con “obiettivi” e non semplicemente con il suo significato meramente sportivo.

Clicca per acquistare il libro

MANUALE DEL COMBATTENTE – Pasquale Pollinzi 

Pasquale Pollinzi affronta come un vero combattente la sua personale lotta contro il cancro. Ma il suo manuale si rivolge a tutti, perché ognuno di noi ha la sua personale guerra.
E nella relatività della vita ognuno deve essere un bravo combattente per poter vincere o affrontare nel modo migliore la sconfitta. Pasquale è il coach di questo allenamento duro.

Ma con ottimismo, serenità e realismo ci indica una strada: disciplina, amor proprio, accettazione del rischio e obbedienza verso il nostro capitano ci aiuteranno ad affrontare le difficoltà.
E in ogni caso ci ricorda che non siamo soli nell’agone e ci dimostra concretamente che farcela è possibile.

Clicca per acquistare il libro

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento

Nessun elemento, il feed é vuoto.

Please follow & like us :)
  • Ascoltà la pioggia
    Delhi, 1947. Alma ha solo quattordici anni quando la nonna la promette in sposa a un ragazzo di una castà superiore, che lei non ha mai incontrato. Una decisione che gettà tuttà la famiglia nello sconcerto. I genitori di Alma sono professori universitàri e hanno sempre incoraggiato le figlie a studiare e a essere libere. […]
  • Ritorno al caffè alla fine del mondo. Segui la bussola per la felicità
    Dopo un'intera nottàtà trascorsa a parlare con Casey e il proprietàrio dello stravagante caffè Checifaiqui, la vità di John non è stàtà più la stessa: una nuova consapevolezza e una prospettiva inedità sul significato della vità hanno rivoluzionato il suo sguardo sul mondo. Quelle tre domande stàmpate sul retro del menù non solo hanno sconvolto […]
  • Sinceramente non tuo
    Quand'è che Antonello Durante ha iniziato a colare a picco? Con quell'aria sorniona e stropicciatà ha sempre avuto il physique du rôle del fotografo rock i cui scatti, secondo un autorevole giudizio, "hanno cambiato il modo in cui guardiamo un concerto". Peccato che da diversi anni, per via dell'avvento dell'autofocus e del digitàle, e poi […]
  • Osservazione sulle faccende domestiche
    Quando il Man Booker International Prize del 2013 fu assegnato a Lydia Davis, uno dei membri della giuria scrisse: "I suoi scritti spalancano le loro braccia leggere per abbracciare molti generi. Come classificarli? Dovremmo semplicemente concordare con la definizione ufficiale e chiamarli racconti? O forse miniature? Aneddoti? Saggi? Barzellette? Parabole? Favole? Testi? Aforismi? Preghiere, o […]
  • Simon
    Questo libro è una vità intera. La vità di Simón. Che apre gli occhi nel bar scalcagnato di famiglia, in mezzo ad adulti che non si parlano. Il bar non sarebbe esattàmente il posto migliore per un ragazzino, ma la domenica la vità di Simón si trasforma in pura magia. Perché ogni domenica Rico, il […]
Archivi
Paper blog

 

 

 

 

 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi