I ricordi del piccolo principe: il diario di Antoine de Saint-Exupéry

libro i ricordi del piccolo principe“Il piccolo principe” è senza dubbio uno dei libri più apprezzati dal pubblico di ogni età e tempo. E con il libro “I ricordi del piccolo principe” edito da Bompiani, Jean-Pierre Guéno ricostruisce, attraverso immagini fotografie e appunti, la vita di Antoine de Saint-Exupéry, l’autore che ha dato vita al piccolo principe.

Antoine de Saint-Exupéry aveva l’abitudine di conservare gelosamente in un baule tutti i suoi “frammenti di vita” che siano stati lettere, fotografie di viaggi o semplici conti del ristorante.
tutto questo materiale Jean-Pierre Guéno ha dato ordine per portare alla luce gli elementi salienti della personalità dello scrittore e regalare agli amanti della fiaba del piccolo principe, una miniera di informazione per scoprire l’universo di fantasia da cui è stata partorita una delle fiabe più lette al mondo.

Il Piccolo principe e Antoine de Saint-Exupéry sono praticamente una cosa sola. L’autore ha proiettato tutto il suo mondo interiore sul personaggio che lo ha poi reso celebre.
Il diario ne è la prova concreta.

Attraverso riflessioni, racconti, lettere d’amore o d’amicizia, Jean-Pierre Guéno guida il lettore al mondo interiore di un bambino che era ben più saggio di qualsiasi adulto: un mondo fatto di paure e speranze, ma soprattutto coltivato dall’Attenzione.

Ci sono brani delle opere di Saint-Exupéry che raccontano il suo percorso, ma anche lettere che aveva ricevuto, brogliacci, manoscritti, disegnini, etichette dei bagagli, passaporti e assegni scaduti, conti di albergo o menu di ristoranti, cartoline, fotografie. L’impronta visibile e palpabile delle persone, delle cose e delle ore che aveva tanto amato e di cui si voleva ricordare. Non potrò scrivere ad Antoine per dirgli che il Piccolo Principe è tornato. Ma rimane questo diario della sua vita, illustrato da un bambino sorridente. E che vi dimostra che Saint-Exupéry e il suo Piccolo Principe sono una cosa sola: se volete sapere tutto del Piccolo Principe, leggete Cittadella, leggete Pilota di guerra, leggete tutta l’opera di Antoine de Saint-Exupéry.
Jean-Pierre Guéno

Un Commento a “I ricordi del piccolo principe: il diario di Antoine de Saint-Exupéry”

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento

Nessun elemento, il feed é vuoto.

Please follow & like us :)
  • Per tutti i giorni della tua vita
    Emily ha vent'anni e non si aspettava di diventare madre così presto. Con Will, conosciuto per caso in un pub, ha un rapporto tiepido, troppo timidi entrambi, forse, troppo poco innamorati. Ma la notizia della gravidanza, per quanto giovanissimi, li unisce in un progetto grande e nuovo, e decidono di provare a essere una famiglia. […]
  • Quaderno d'inverno. Giochi ed esercizi per adulti. Vol. 2
    Giochi e attività non per passare il tempo, ma per renderlo indimenticabile. Torna il Quaderno d'inverno: freddo, non ti temiamo! Da soli, con una bella musica di sottofondo e una tazza di tè in mano. In baita con gli amici di sempre. Con il tuo lui o la tua lei sul divano, una sola matita […]
  • Ascolta la pioggia
    Delhi, 1947. Alma ha solo quattordici anni quando la nonna la promette in sposa a un ragazzo di una casta superiore, che lei non ha mai incontrato. Una decisione che getta tutta la famiglia nello sconcerto. I genitori di Alma sono professori universitari e hanno sempre incoraggiato le figlie a studiare e a essere libere. […]
  • Addio Emanuela. La vera storia del caso Orlandi. Il sequestro, i depistaggi, la soluzione
    La verità sul terribile caso Orlandi è più dura di quanto si pensasse, ed era già da tempo sotto i nostri occhi. La scomparsa di Emanuela Orlandi, quindicenne cittadina del Vaticano sequestrata nel giugno 1983, è uno dei misteri più oscuri e terribili nella storia d'Italia. Mentre la famiglia lotta da anni in cerca di […]
  • Matrix
    Inghilterra, dodicesimo secolo. Marie, bandita dalla corte della regina Eleonora d'Aquitania, che ama di un amore ardente, è una ragazza sola, figlia illegittima di re, inutilmente colta, inutilmente appassionata, destinata com'è a una vita di clausura in un'abbazia che ha conosciuto giorni migliori, abitata da un piccolo popolo di donne inacidite dalla segregazione, dispettose, anche […]
Archivi
Paper blog

 

 

 

 

 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi