Classifica libri: i bestsellers degli ultimi mesi

classifica libri più venduti La classifica dei libri più letti nel mese di novembre conferma ai vertici i grandi nomi della narrativa italiana. E anche sul fronte narrativa straniera sono tornate le firme più autorevoli del panorama “bestsellers”.
Non si arresta la corsa di Fabio Volo per avere un nuovo “bestsellers” nel curriculum da scrittore amato dal grande pubblico italiano.  C’è anche Alessandro Baricco che, dopo qualche anno di assenza, torna con un romanzo raffinato ed elegante.
Non mancano all’appello i maestri del noir e delle indagini all’italiana: Giorgio Faletti, ritorno attesissimo, ed Andrea Camilleri sono tra i nomi più scintillanti della Top Ten degli autori più apprezzati dai lettori.
In pole position c’è anche Gianrico Carofiglio che ha regalato ai suoi lettori più appassionati un romanzo intimista ed esistenziale.

Vediamo in dettaglio la classifica dei nuovi “bestsellers 2011“.

Classifica dei libri più letti nel mese di novembre

Narrativa italiana

FABIO VOLO
Le prime luci del mattino

GIORGIO FALETTI
Tre atti e due tempi

ALESSANDRO BARICCO
Mr Gwyn

GIANRICO CAROFIGLIO
Il silenzio dell’onda

ANDREA CAMILLERI
La setta degli angeli


Classifica dei libri più letti nel mese di novembre

Narrativa straniera

HARUKI MURAKAMI
1Q84

SOPHIE KINSELLA
Ho il tuo numero

STEPHEN KING
22/11/63

MICHAEL CONNELLY
L’ uomo di paglia

PAULO COELHO
Aleph

Un Commento a “Classifica libri: i bestsellers degli ultimi mesi”

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento

  • Vangeli letti dal Papa
    "Ascoltare la Parola di Dio è leggere e dire: Ma a me questo che dice, al mio cuore? Dio cosa sta dicendo a me, con questa parola? E la nostra vita cambia". Papa Francesco ha ripetuto spesso questa esortazione nel corso della sua predicazione, fino a farne uno degli assi portanti della sua azione pastorale: […]
  • Gli aspetti irrilevanti
    Un grande meraviglioso romanzo corale sull'esistenza umana. Partendo dai ritratti del fotografo Jacopo Benassi, Paolo Sorrentino immagina l'esistenza delle persone immortalate, senza conoscere i loro nomi, le loro generalità, che cosa facciano o abbiano fatto. E il risultato è un libro eccezionale, in cui Sorrentino è straordinario nella capacità di alternare i registri e i […]
  • Mio nipote nella giungla
    “Non capisco come Beha possa pensare di lavorare ancora in tv, o alla radio, o in un giornale medio-grande se continua a scrivere libri come questo” (Marco Travaglio, prefazione a "Diario di uno spaventapasseri"); “Tu, Oliviero, possiedi doti straordinarie di autentico cantore” (Dario Fo, prefazione alle poesie di Meteko). Tra racconto, confessione e pamphlet, in […]
  • Una cosa che volevo dirti da un po'
    Premio Nobel per la Letteratura nel 2013. «Alice Munro mette nero su bianco il dolore e il piacere della vita nel canto di una prosa asciutta, senza mai sperperare una parola» - Queste storie sono accomunate da riflessioni postume su un passato che tramanda i suoi misteri senza risolvere rancori, invidie e amori complicati e […]
  • Cazzi miei
    "Ci ho lavorato ma è dura in tour, come sai, due ore e mezzo di concerto e nei giorni off poi sono senza forze. Ma è bellissimo, mai stata così!... Mentre sto scrivendo, sento i polpastrelli sbriciolarsi dalla voglia che ho di raccontare." Così scriveva l'autrice di questo libro al suo editor che le chiedeva […]
Archivi
Paper blog