Il vangelo di un utopista: il nuovo libro di Don Andrea Gallo

il vangelo di un utopista libro di Don Andrea Gallo“Quando sei convinto che a trecento metri ci sia quello che vuoi raggiungere, li percorri e ti rendi conto che l’utopia è trecento metri più in là. Per questo ti dici: “Allora è veramente irrealizzabile”. Invece no, perché c’è un aspetto positivo: che si sta camminando, e l’utopia si realizza strada facendo”.

Don Andrea Gallo

Torna Don Andrea Gallo con un appassionante libro:”Il Vangelo di un utopista”.

Prolifico e infervorato scrittore, Don Andrea Gallo tocca i temi più scottanti dell’attualità spronando, sopratutto i giovani, ad impegnarsi per costruire un mondo di giustizia e di pace sociale.
“Cambiare il nostro quotidiano e, di conseguenza, cambiare il mondo” è il motto di Don Andrea Gallo reduce dal precedente successo editoriale: “Di sana e robusta costitituzione” in cui ripercorre i punti cardine della carta costituzionale facendone una “bussola” per non smarrirsi nel mare in tempesta, davanti a soprusi e ingiustizie, e prendersi le proprie responsabilità.

In questo nuovo saggio, invece, l’autore riparte dal vangelo:
“Il Vangelo è vita, è liberazione, è il gusto e il rischio della vita”.
E parla dei suoi personalissimi “vangeli“.
Il primo è il messaggio che tutti, credenti e non credenti, possono cercare la verità costruendo un’unica grande famiglia umana.
Il secondo è la Pace, la giustizia verso i più poveri, i senza dignità, non come frutto della carità-elemosina, ma del riscatto storico e della giustizia.
Il terzo è appunto l’utopia, perché Gesù è nell’orizzonte della speranza del regno.
Il quarto è la sobrietà, primo passo verso la solidarietà;
il quinto, la Costituzione della Repubblica italiana, che è democratica, laica, antifascista, «e non è un optional, l’antifascismo, per nessun cittadino».
L’ultimo è il “vangelo” lasciatoci da Fabrizio De André ed Ernesto Balducci, i quali ci dicono che «l’unica strada possibile è incarnarsi nella vita dei poveri e degli esclusi, non per essere travolti e abbassati, ma per vivere insieme a loro la liberazione reale».

«Quando gli uomini e le donne cercano di entrare in contatto con Dio, allora nascono le preghiere: ci sono anche delle formule prefissate, ma la vera preghiera è l’espressione che viene dal profondo del cuore».

Un Commento a “Il vangelo di un utopista: il nuovo libro di Don Andrea Gallo”

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento

Nessun elemento, il feed é vuoto.

Please follow & like us :)
  • Per tutti i giorni della tua vita
    Emily ha vent'anni e non si aspettava di diventare madre così presto. Con Will, conosciuto per caso in un pub, ha un rapporto tiepido, troppo timidi entrambi, forse, troppo poco innamorati. Ma la notizia della gravidanza, per quanto giovanissimi, li unisce in un progetto grande e nuovo, e decidono di provare a essere una famiglia. […]
  • Quaderno d'inverno. Giochi ed esercizi per adulti. Vol. 2
    Giochi e attività non per passare il tempo, ma per renderlo indimenticabile. Torna il Quaderno d'inverno: freddo, non ti temiamo! Da soli, con una bella musica di sottofondo e una tazza di tè in mano. In baita con gli amici di sempre. Con il tuo lui o la tua lei sul divano, una sola matita […]
  • Ascolta la pioggia
    Delhi, 1947. Alma ha solo quattordici anni quando la nonna la promette in sposa a un ragazzo di una casta superiore, che lei non ha mai incontrato. Una decisione che getta tutta la famiglia nello sconcerto. I genitori di Alma sono professori universitari e hanno sempre incoraggiato le figlie a studiare e a essere libere. […]
  • Addio Emanuela. La vera storia del caso Orlandi. Il sequestro, i depistaggi, la soluzione
    La verità sul terribile caso Orlandi è più dura di quanto si pensasse, ed era già da tempo sotto i nostri occhi. La scomparsa di Emanuela Orlandi, quindicenne cittadina del Vaticano sequestrata nel giugno 1983, è uno dei misteri più oscuri e terribili nella storia d'Italia. Mentre la famiglia lotta da anni in cerca di […]
  • Matrix
    Inghilterra, dodicesimo secolo. Marie, bandita dalla corte della regina Eleonora d'Aquitania, che ama di un amore ardente, è una ragazza sola, figlia illegittima di re, inutilmente colta, inutilmente appassionata, destinata com'è a una vita di clausura in un'abbazia che ha conosciuto giorni migliori, abitata da un piccolo popolo di donne inacidite dalla segregazione, dispettose, anche […]
Archivi
Paper blog

 

 

 

 

 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi