“Mangia Prega Ama”…siete pronti a cambiare vita?

Tutti sognano di cambiare vita. Lei ha osato farlo davvero.  

Quanto è bello poter sognare, pensare di mollare tutto e immaginarsi a girare il mondo? Lasciarsi alle spalle famiglia, amici, lavoro e partire. Così, da un giorno all’altro. Dalla sera alla mattina. In cerca di cosa non è dato saperlo, forse solo di quella libertà di cui ci priva la routine quotidiana. Arrivata felice a trent’anni Elizabeth Gilbert, autrice di questo bestseller da 8 milioni di copie in seguito al quale è stata inserita dal TIME tra le 100 persone più influenti al mondo, si è ritrovata, nel corso di una notte, a dover fare i conti con il suo passato, il suo presente e il suo futuro. Con la sua vita. La fine del suo matrimonio diventa lo spartiacque tra il vecchio e il nuovo. In ginocchio nel pavimento del bagno e inondata di lacrime, decide di ascoltare il suo cuore che le domanda: “Che cosa hai veramente voglia di fare, Elizabeth?”. La risposta trascinerà Liz molto lontano. Attraverso tre continenti, oltre un divorzio, un conto in rosso e un nuovo amore sbagliato. Lontano dalla famiglia e dagli amici, dal suo lavoro e dalle sue certezze ogni giorno un po’ più incerte. Verso l’aria dolce e dorata di un autunno romano, poi verso l’India, e ancora a Bali, alla ricerca di nuove occasioni e di desideri ancora più nuovi.

Questo viaggio audace, spericolato e sincero, dentro e fuori di sè, ha conquistato milioni di lettori nel mondo. Oggi Rizzoli lo ripropone in una nuova vesta grafica e nuova traduzione, in occasione dell’uscita del film (dal 17 settembre sarà nelle sale italiane) che avrà come protagonisti Julia Roberts, nel ruolo di Liz, circondata da un cast eccellent: Javier Bardem, James Franco, Billy Crudup, Luca Argentero, per dirne solo alcuni.

ACQUISTA ORA “Mangia Prega Ama” in SCONTO -15%

Addio a Raimon Panikkar, pensatore fuori dagli schemi

Sono partito cristiano, mi sono scoperto hindù e ritorno buddhista, senza cessare per questo di essere cristiano

E’ morto giovedì scorso, a quasi 92 anni, Raimon Panikkar: teologo, filosofo e sacerdote spagnolo di origini indiane che ha rappresentato in vita un vero e proprio ponte tra la cultura occidentale cristiana e quella induista, buddista. Considerato da tanti come un “Maestro”, è stato promotore per gran parte della sua vita di un dialogo interreligioso e interculturale tra le religioni, in onore del quale gli fu conferito il Premio Nonino. Autore di oltre 60 libri, ha fondato il suo pensiero sul punto di incontro tra Oriente e Occidente. Nella sua opera convergono diverse realtà: la realtà umana con le sue origini multiple indù e cristiane; la realtà accademica e intellettuale, interdisciplinare, interculturale e interreligiosa. Da ciò, l’importanza del dialogo nel suo pensiero. Pensiero ove il Pellegrinaggio viene considerato simbolo della vita e non vita stessa, ove il Pellegrinaggio non deve essere solo esteriore, ma anche interiore. Il suo pensiero propone una visione dell’armonia, della concordia, che vuole scoprire «l’invariante umano» senza distruggere le diversità culturali che mirano tutte alla realizzazione della persona in continuo processo di creazione e di ricreazione. Il filosofo considerava il dialogo importante, ma non come puramente meccanico o informativo, bensì quello che lui chiamava «dialogo dialogico» che porta a riconoscere le differenze ma anche quanto si ha in comune, che spinge alla fine a una mutua fecondazione. In particolare il dialogo religioso nel quale si cerca la collaborazione dell’altro per la mutua realizzazione, dal momento che la saggezza consiste nel sapere ascoltare.

ACQUISTA ORA le opere più importanti di Raimon Panikkar:

Vita e Parola. La mia opera

Concordia e Armonia

Il silenzio del Buddha

La dimora della saggezza

La regina maledetta..storia di una vita controversa

“Ora mi guardavo la lama che aveva brandito la lama e vedevo in me la medesima oscurità. Mi ero detta che lo stavo facendo per la casata dei Medici. In verità lo avevo fatto perchè ero curiosa, perchè volevo sapere com’ era uccidere un uomo”

“La regina maledetta” è il nuovo romanzo della scrittrice Jeanne Kalogridis, studiosa e appassionata di storia medioevale. Il romanzo racconta la vita della controversa Caterina De’ Medici.

Figlia di Lorenzo II De’ Medici e Madeleine de la Tour d’ Auvergne, appartenente quindi alla più potente famiglia di Firenze, la giovane Caterina, rimasta orfana, viene data sposa, a 14 anni, al futuro re Enrico II di Francia. Giunta alla corte francese, Caterina è inizialmente malvista, la borghese e “la straniera”..si mostrerà tuttavia allegra, compiacente e modesta, tanto da riuscire a farsi benvolere dalle altre donne della famiglia reale. Divenuta Delfina, Caterina affronta una vita difficile: accusata di non essere nobile, di essere l’ unica colpevole della mancanza di figli della coppia. La storia la descrive come una regina insoddisfatta, attaccata al potere, austera e malvagia. L’ immagine che ne abbiamo da questo romanzo è invece anche un’ immagine più intima e fragile: una donna che non riesce a gestire la sua vita a corte, dimenticata dal marito che ama un’ altra donna, la bellissima Diana De Poitiers..una vita all’ ombra di questa donna, sempre fortemente presente nella vita di corte, perfino tanto da essere indicata come educatrice dei figli che finalmente Caterina riuscirà a dare alla luce. Caterina, tanto disperata da ricorrere perfino alla magia nera pur di riavere l’ amore di Enrico II. Ed ecco l’ incontro con Nostradamus, maestro dell’ occulto..per chiedere dei sogni di morte, della sorte dei figli, del destino del marito. Una regina che è sicuramente una figura emblematica del XVI secolo, tanto criticata, accusata di essere una donna malvagia, crudele a tal punto da essere la responsabile del massacro della notte di San Bartolomeo. Sicuramente una delle più grandi regine di Francia, ultimamente rivalutata anche perchè promotrice di tolleranza e di una politica di conciliazione.

Perchè si può essere un’ austera sovrana, si può vivere in una splendida corte con le più sfavillanti ricchezze. Si può comandare e far uccidere. Ma in fondo si può anche essere semplicemente una donna innamorata e voler solo essere felici.

Un bellissimo romanzo storico che può vantare un’ ambientazione precisa derivata dalla conoscenza storica dell’ autrice. Uno stile fluido e appassionante per raccontare la vita della regina più controversa e discussa della storia.


ACQUISTA ORA “La regina maledetta”

La versione di K..sessant’ anni di controstoria

“Aspirare sempre alla quadratura del cerchio fa sì che spesso ombre riottose sfidino le leggi della percezione e affollino impazzite la scena fino a oscurarla del tutto”

“La versione di K”..ovvero la storia italiana degli ultimi sessant’ anni raccontata da Francesco Cossiga..o Kossiga con la k, come riportavano le scritte sui muri dei gruppi autonomi negli anni settanta. Giovani che lo accusavano di essere implicato nei più oscuri avvenimenti della cronaca italiana, come la morte di Giorgiana Masi, 19 anni, studentessa del liceo Pasteur, morta il 12 maggio 1977 in seguito a un colpo di pistola alla schiena, durante una manifestazione di radicali e gruppi della nuova sinistra. L’ allora Ministro degli Interni Cossiga fu accusato di aver schierato troppi carabinieri e poliziotti, nonchè guardie armate in borghese, pronte a caricare sugli occupanti di Piazza Navona in modo violento e decisamente non convenzionale.

Uomo discusso Cossiga..amato, criticato, osannato o difeso. A volte anche ironico, con quel suo accento sardo e la battuta sempre pronta. Ma che lo si appoggi o meno, non si può non riconoscere che sia stato uno dei personaggi più importanti della storia politica italiana.

Un autobiografia scritta di suo pugno in tono quasi confidenziale, che ripercorre la storia italiana da Alcide De Gasperi a Berlusconi. Il caso Mattei, la Gladio, i rapporti tra DC e mafia, il comunismo di Berlinguer. La CGIL, le contestazioni studentesche, il terrorismo. Il drammatico rapimento di Moro e la loggia P2. Tangentopoli e “mani pulite”, fino all’ ascesa di Berlusconi. Troviamo sessant’ anni di avvenimenti, stragi e misteri ancora irrisolti, tra le pagine di questo libro scritto dagli occhi di un uomo che di quegli avvenimenti è stato testimone..e di tanti, anche protagonista. E anche qualche aneddoto personale che ci avvicina a quello che è stato non solo un politico, ma anche un uomo.

Uno spaccato sull’ Italia da leggere se si vuole conoscere l’ opinione, la “versione” appunto, sui fatti di storia più rilevanti del nostro stato, di uno dei massimi esponenti politici italiani.

ACQUISTA ORA “La versione di K”

La simmetria dei desideri..quattro vite e un’ amicizia

Israele. 1998. Quattro amici sono davanti alla televisione per la finale dei mondiali tra Francia e Brasile. Yuval, la voce narrante, buono e comprensivo. Ofir, pubblicitario insoddisfatto che cercherà sè stesso in India. Churchill, avvocato arrivista e a tratti egoista. Amichai, agente di polizze mediche per malati di cuore, l’ unico sposato con due figli. Ed è proprio Amichai che, durante la partita, propone agli amici di scrivere su un foglietto tre desideri ciascuno. Speranze e sogni per il futuro. Nella proposta di Amichai, i bigliettini, dati in custodia all’ affidabile Yuval, verranno aperti quattro anni dopo, in occasione della finale dei mondiali..e i quattro amici verificheranno insieme chi è riuscito a realizzare i propri desideri.

Il romanzo è il racconto toccante e ironico di una bella amicizia tutta al maschile. Il racconto della vita di quattro ragazzi che, dagli anni del liceo, hanno sempre condiviso tutto..la scuola, l’ università, amori e dolori, gioie e sofferenze..e la terribile prima Intifada del 1987, vissuta da militari, fianco a fianco. Il racconto di quattro vite differenti..intrecciate tra loro da viaggi, affetti, perdite e dolorosi litigi. Come quello tra Yuval e Churchill, divisi dall’ amore per Yaava, grande amore di Yuval sin dai tempi dell’ università e oggetto di tutti e tre i desideri scritti dal ragazzo sul bigliettino.

“La simmetria dei desideri” è il racconto di quattro percorsi differenti che hanno come sfondo un Israele ormai stanca di conflitti e ripercussioni, una generazione segnata dalle lotte passate e dalle sofferenze subite e inflitte..una generazione che cerca di dimenticare e di andare avanti, nonostante tutto riemerga sempre, in modo forte e straziante, nella coscienza di ognuno. Una generazione che non vuole più avere paura, ma che vuole sperare, che vuole avere tanti piccoli e grandi sogni..da scrivere con gli amici su un bigliettino..da realizzare giorno dopo giorno.

Sono sottili i riferimenti dell’ autore israeliano Nevo alle vicende politiche, alla vita militare dei giovani israeliani. Mai troppo opprimenti. Come non è calcata la sua volontà di dire al mondo che anche in Israele si sogna, che anche in Israele si spera. Il tema principale del romanzo rimane sempre l’ amicizia, con le sue ombre e i suoi colori..e i piccoli grandi cambiamenti presenti nella vita di ognuno di noi..

Chi in fondo guardando una stella cadente in una calda serata estiva non ha mai provato ad esprimere neanche un piccolo desiderio?

ACQUISTA ORA “La simmetria dei desideri”

Nessun elemento, il feed é vuoto.

Please follow & like us :)
  • Meglio morto
    Mi guardo intorno e vedo il nulla. Proprio ciò che cercavo. Questa cittadina di confine non ha niente da offrire: nessun negozio decente, nemmeno un posto dove bere un buon caffè. Qui non ci viene nessuno in vacanza: qui ci si arriva solo se si ha un motivo. Io un motivo ce l'ho. E se […]
  • La regola del bonsai
    A sette anni, mentre assiste con il padre Rudolf allo sbarco del primo uomo sulla luna, Werner Wolf viene a sapere qualcosa che gli cambierà la vita per sempre: sua madre Klara è il frutto segreto della relazione tra Eva Braun e Adolf Hitler. L'inevitabile conseguenza è che Werner ha avuto in sorte come nonno, […]
  • Il vivo mare dei sogni a occhi aperti
    È un mercoledì pomeriggio quando Anna entra nel parcheggio di Argyle Street, di fronte al Royal Hobart Hospital, e si accorge che le manca un dito. È sparito, il suo anulare sinistro è sparito come il sole nascosto dal fumo degli incendi, come intere specie animali condannate dal riscaldamento globale, come arbusti, eucalipti e piccole […]
  • Amore matrimonio
    Studentessa di medicina a Londra, Yasmin Ghorami ha diversi motivi per non lamentarsi: una famiglia che la ama, una promettente carriera come medico e soprattutto un bel fidanzato, Joe Sangster, compagno di università e futuro sposo. Eppure, quando le nozze ormai si avvicinano, l'incontro tra la sua famiglia e quella di Joe si rivela per […]
  • Zucchero bruciato
    Tara è sempre stata una ribelle, contro tutto e tutti. Costretta a un matrimonio di convenienza, è scappata di casa, si è presa diversi amanti, ha vissuto a lungo insieme con un guru e si è persino ridotta a fare la mendicante. In tutto ciò, sua figlia Antara, per lei, è sempre stata un peso, […]
Archivi
Paper blog

 

 

 

 

 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi