Archivi per la categoria ‘Narrativa italiana’

Zia Antonia sapeva di menta: il nuovo romanzo di Andrea Vitali

zia antonia sapeva di menta libro di andrea vitaliIl nuovo romanzo di Andrea Vitali racconta una storia carica di tenerezza che comincia, però, con un piccolo enigma da cui si dipanerà l’intera trama. Con il libro “Zia Antonia sapeva di menta” Andrea Vitale ha già conquistato la critica. “Un artigiano della parola, un affabulatore fuori ordinanza” così Bruno Quaranta definisce il talento narrativo di Andrea Vitali, insignito nel 2008 del premio Boccaccio per la letteratura.

Zia Antonia, dopo 3 anni di permanenza a casa dell’affezionatissimo nipote Ernesto, decide di trasferirsi in ospizio. Ed è proprio durante una delle visite alla zia che Ernesto si accorge che c’è qualcosa che non va.
L’indizio principale è uno strano odore di aglio e a far sorgere ancora più dubbi è Suor Speranza, la dirigente dell’ospizio che in tono evasivo cerca di non dare troppa importanza ai sospetti di Ernesto.

In gioco, però, c’è anche l’eredita di Zia Antonia. Una piccola fortuna accumulata con sacrificio durante anni di lavoro.
E il fratello di Ernesto, Antonio, che della zia non ha mai voluto saperne e ha concetrato tutte le sue attenzioni verso una certa Augusta Peretti, una trentacinquenne ossigenata e vogliosa.

A indagare, oltre a Ernesto e all’energica suor Speranza, si ritrova anche il dottor Fastelli, medico dal carattere gioviale ma di grande sensibilità. Intorno a questo profumato mistero, Andrea Vitali costruisce un romanzo carico di tenerezza, una di quelle storie che, come zia Antonia, ti accarezzano in un fresco abbraccio. Per poi regalarti, alla fine, una sorpresa.

«Invisibile ma presente.
Inconfondibile. Solo lui era così.
E sembrava impossibile che fosse lì dentro.
Eppure…
Entrato nella stanza, Ernesto Cervicali si era improvvisamente fermato davanti a quelmuro fantasma, ma dotato di una sua solidità.
Aveva annusato.
Una, due, tre volte, tirando su discretamente con il naso.
Non c’era da sbagliarsi era odore di aglio. Aglio, confermò tra sé muovendo appena le labbra.
Poi fece due passi verso il letto. Guardò zia Antonia, le coperte tirate fin sotto il mento.
Sembrava morta. Di più.
Sembrava che di lei non esistesse che la testa, sotto le coperte nient’altro.
L’Ernesto non si spaventò, quell’impressione l’aveva avuta già altre volte.
Sapeva come fare per scacciarla: bastava guardare le labbra della zia.
Esangui, vibravano spinte da un respiro tranquillo. Dormiva.
Molleggiando sulla punta dei piedi, l’Ernesto si avvicinò ancora un po’. E cominciò
a percepire quell’altro odore. Familiare, una carezza. Inspirò profondamente.
Poi si chinò verso il viso della zia.
Il suo alito sapeva di menta. Come sempre.
Zia Antonia sapeva di menta.»

Titolo del Libro: Zia Antonia sapeva di menta
Autore: Vitali Andrea
Editore: Garzanti Libri
Collana: Narratori moderni
Data di Pubblicazione: 17 novembre ’11
Genere: LETTERATURA ITALIANA: TESTI
ISBN: 8811683912 9788811683919

Classifica dei libri più venduti di novembre: comincia l’effetto Natale

libro natale cardinale angelo scolaIn vista del Natale la classifica dei libri più venduti nel mese di novembre risente già dell’influsso di titoli “più natalizi”.
In prima posizione infatti troviamo “Natale: Egli con noi qui e ora. Lettera per la visita alle famiglie” del cardinale Angelo Scola. Una lettera rivolta a tutte le famiglie sull’importanza di una festività come il Natale con un invito sincero a riscoprirne  il significato più profondo.

Segue Fabio Volo, in vetta alle classifiche praticamente dal giorno stesso in cui è uscito, con “Le prime luci del mattino”.
Terzo il libro con la biografia ufficiale dell’invetore della APPLE. Steve Jobs” sarà sicuramente in pole position per i regali di Natale.
Anche Alessandro Baricco mantiene la quarta posizione con l’acclamatissimo nuovo romanzo “Mr Gwyn”.
Successo già annunciato come quello di Gianrico Carofiglio che con il romanzo  “Il silenzio dell’onda” rimane tra i libri più cercati.
Lo stesso vale per il ritorno di Giorgio Faletti che con “Tre atti e due tempi” (appena uscito) è già in corsa per conquistare la vetta delle classifica.

Ecco gli altri libri più venduti su UNILIBRO nella seconda settimana di novembre

Peppino ha sette anni, e vive in quella che oggi verrebbe definita una famiglia disfunzionale. Ma siccome siamo a Napoli, nel 1973, la sua agli occhi del mondo è solo una famiglia un po’ scombinata.


Se Non ora adesso – Don Andrea Gallo
Le nuove generazioni non hanno bisogno di maestri ma di testimoni, nessuna predica, solo esempi. Don Gallo racconta episodi di vita vissuta


un amore di marito sveva casati modignani
Un amore di marito

Qualcuno ha detto che le stelle sono angeli custodi, e che scendono sulla Terra quando abbiamo bisogno del loro aiuto. Alberta ha visto una stella cadente e si è illusa che fosse di buon auspicio. A volte, anche i segni del cielo possono trarre in inganno. O, forse, l’errore è negli occhi di chi guarda.


Il sogno di Talitha: la nuova saga fantasy di Licia Troisi

Dopo giorni di attesa e trepidazione da parte dei fans, è finalmente disponibile il nuovo romanzo fantasy di Licia Troisi. “I sogni di Talitha” è il primo volume della serie “I Regni di Nashir”. Le vicende sono ambientate in una terra lontana nel continente di Nashir, con due soli e un elemento preziosissimo per la vita degli abitanti, ma sempre più scarso la cosiddetta Tarla.

La figlia del conte del Regno dell’Estate, Talitha dopo la morte della sorella è costretta a ritirarsi tra i Risonanti, una potentissima casta di sacerdoti che in grado di dominare alcune pietre preziose dotate di poteri arcani.
Talitha,però, ribelle e d’indole forte non vuole sacrificare la sua libertà.
Insieme al suo  servitore Saiph, segretamente innamorato di lei, scappa alla ricerca di una nuova vita altrove, in una mitica città che le leggende collocano al centro dell’enorme deserto che circonda Talaria.

Ma Talaria è solo un tassello di Nashira, e il suo passato nasconde un terribile segreto. Ben presto Talitha e Saiph scopriranno che il mondo è un posto assai più vasto e pericoloso del palazzo in cui hanno vissuto la loro infanzia, e che il futuro di Nashira è anche nelle loro mani…

Un’avventura coinvolgente  in cui Talitha e Saiph scorrazzerano, insieme al lettore.  nel fantastico mondo di Talaria animato da strane creature.

GUARDA IL BOOKTRAILER

La kryptonite nella borsa: avere 7 anni negli anni della rivoluzione a Napoli

La kryptonite nella borsa Libro di Cotroneo IvanAvere 7 anni negli anni del grande fermento culturale degli anni 70 dev’essere stata un ‘esperienza alquanto eccentrica. Nel libro “La kryptonite nella borsa” di Ivan Cotroneo, il protagonista è un bambino di 7 anni.
Peppino, viene temporaneamente adottato da due zii ventenni Hippie che lo portano in giro per la Swinging Naples, tra feste in scantinati, collettivi femministi, comunità greche, nudità, qualche acido e parecchio alcool.

E il suo migliore amico diventerà il cugino, Gennaro, che crede di essere Superman e va in giro con una mantellina rosa da parrucchiere, è ossessionato dalla kryptonite e cerca di fermare gli autobus in corsa verso piazza Municipio.
Ed è in questa strana famiglia che Peppino supera la sua linea d’ombra tra l’infaznia e l’adolescanza e impara a volare.

Grazie a Peppino il lettore torna indietro nel tempo e rivive le atmosfere psichedeliche di quegli anni.
Dal libro è già stato tratto il film, applauditissimo al Festival del cinema di Roma, di cui lo stesso Ivan Cotroneo è sceneggiatore.

Valeria Parrella, la nota scrittrice del libro “Lo spazio bianco” e del nuovissimo “Lettera di dimissioni” recensisce con grande entusiamo questo libro:
“Un romanzo di formazione, una lingua felicissima. Una sorta di Miserabili in cui, grazie al sogno e all’infanzia, alla fine si salvano tutti.”

Trailer del film “La kryptonite nella borsa”

Susanna Tamaro: l’isola che c’è, l’Italia ai giorni nostri

l'isola che c'è libro susanna tamaro

“Vi lascerò sventolare felici le vostre gigantesche bandiere, cantando quegli enigmatici versi che parlano dell’elmo di Scipio e di chiome da porgere.
Domani, quando la bandiera si sarà asciugata, la piegherò e la metterò in una scatola, con gli stessi gesti attenti e delicati di mio nonno, e ve la consegnerò perché io amo il mio paese e, in ogni amore, è sempre presente una fiammella di speranza.
Spero di riuscire a intravedere un cambiamento, ma spero soprattutto che lo possiate vedere voi e che, un giorno, con orgoglio, possiate consegnare questa stessa bandiera ai vostri figli. W l’Italia.”

Susanna Tamaro, L’isola che c’è. Il nostro tempo, l’Italia, i nostri figli


Susanna Tamaro pubblica una raccolta di saggi brevi e si interroga sul presente e il futuro di un paese in crisi.
In una sorta di dialogo ideale con il lettore, l’autrice riversa in queste pagine passione e partecipazione civica.
Il volume,  si divide in quattro parti – Il nostro tempo, I nostri figli, Le lezioni della natura, Spiritualità.
E tocca tempi importanti quali la vita e la morte,  etica e bioetica, mass-media e potere dei media, gogna mediatica e scandali sessuali,  istruzione, Chiesa, famiglia e amore.

Titolo del Libro: L’isola che c’è. Il nostro tempo, l’Italia, i nostri figli
Autore: Tamaro Susanna
Editore: Lindau
Collana: I Draghi
Data di Pubblicazione: 3 novembre ’11
Genere: scienze sociali
Argomento: Italia contemporanea
ISBN: 8871809521 9788871809526

Nessun elemento, il feed é vuoto.

Please follow & like us :)
  • Meglio morto
    Mi guardo intorno e vedo il nulla. Proprio ciò che cercavo. Questa cittadina di confine non ha niente da offrire: nessun negozio decente, nemmeno un posto dove bere un buon caffè. Qui non ci viene nessuno in vacanza: qui ci si arriva solo se si ha un motivo. Io un motivo ce l'ho. E se […]
  • La regola del bonsai
    A sette anni, mentre assiste con il padre Rudolf allo sbarco del primo uomo sulla luna, Werner Wolf viene a sapere qualcosa che gli cambierà la vita per sempre: sua madre Klara è il frutto segreto della relazione tra Eva Braun e Adolf Hitler. L'inevitabile conseguenza è che Werner ha avuto in sorte come nonno, […]
  • Il vivo mare dei sogni a occhi aperti
    È un mercoledì pomeriggio quando Anna entra nel parcheggio di Argyle Street, di fronte al Royal Hobart Hospital, e si accorge che le manca un dito. È sparito, il suo anulare sinistro è sparito come il sole nascosto dal fumo degli incendi, come intere specie animali condannate dal riscaldamento globale, come arbusti, eucalipti e piccole […]
  • Amore matrimonio
    Studentessa di medicina a Londra, Yasmin Ghorami ha diversi motivi per non lamentarsi: una famiglia che la ama, una promettente carriera come medico e soprattutto un bel fidanzato, Joe Sangster, compagno di università e futuro sposo. Eppure, quando le nozze ormai si avvicinano, l'incontro tra la sua famiglia e quella di Joe si rivela per […]
  • Zucchero bruciato
    Tara è sempre stata una ribelle, contro tutto e tutti. Costretta a un matrimonio di convenienza, è scappata di casa, si è presa diversi amanti, ha vissuto a lungo insieme con un guru e si è persino ridotta a fare la mendicante. In tutto ciò, sua figlia Antara, per lei, è sempre stata un peso, […]
Archivi
Paper blog

 

 

 

 

 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi