Archivi per la categoria ‘Anteprime’

La setta degli angeli: il nuovo romanzo di Andrea Camilleri

la setta segli angeli romanzo andrea camilleriTorna Andrea Camilleri con un romanzo ispirato ad una storia vera.
E questa volta il protagonista del libro:“La setta degli angeli”, un intricato giallo – storico, non sarà il Commissario Montalbano.
Siamo nel 1901 in Sicilia e l’avvocato Matteo Teresi scopre una setta segretissima composta da preti e notabili del luogo.
Ragazze giovanissime o in procinto di sposarsi vengono coinvolte in strani “esercizi spirituali” che si svolgono  in sacrestia nelle ore in cui le chiese sono chiuse ai fedeli.
Preti e pochi eletti conducono  le ragazze «alla comunicazione con la grazia divina e all’elevazione a gradi sublimi di perfezione».
Teresi porta alla luce la vicenda e scoppia lo scandalo della “setta degli angeli”.

Circoli di nobili, salotti di paese, sacrestie, tribunali, sono il teatro in cui si muovono preti e benpensanti, moralisti e dame di carità, personaggi di una commedia amara imbastita su un canovaccio di prepotenza e di ingiustizia in cui si conferma il «vecchio vizio italiano: quello di trasformare il denunziante in denunziato, l’innocente in colpevole, il giudice in reo».

Il libro “La setta degli angeli” è disponibile con il servizio Anteprima su UNILIBRO e il 15% di sconto

Le prime luci del mattino: il nuovo libro di Fabio Volo

le prime luci del mattino romanzo di Fabio VoloGrande attesa per il nuovo romanzo di Fabio Volo.
Il libro “Le prime luci del mattino” uscirà il 14 ottobre.  Su UNILIBRO è già disponibile per la prenotazione con il servizio ANTEPRIMA e il 15% di sconto.
Dopo l’ultimo successo con il libro: “Il Tempo che vorrei” Fabio Volo è ormai uno scrittore consacrato nell’olimpo dei best sellers.

In questo nuovo romanzo, Volo sviscera le frustrazioni e il disagio di una donna, Elena, che ad un certo punto della sua vita è costretta a fare i conti con se stessa.
Il coraggio di rischiare e imprire una svolta decisiva nella propria storia personale sarà il filo conduttore del romanzo.
Un racconto  intenso che affronta le emozioni a viso aperto che attraverso la protagonista porta il lettore alla riscoperta di tutto quello che aveva dimenticato o semplicemente mai conosciuto: la passione, il desiderio, il coraggio di rischiare.

Libri da leggere: offerta tascabili Mondadori

altai libro wu ming Interessante la promozione libri  “Nuovi numeri primi” dell’editore Mondadori. Tantissimi titoli, i più acclamati dal pubblico, quelli osannati dalle critiche e quelli consacrati nell’olimpo dei BestSellers, sono in sconto al 15% per le versioni economiche e tascabili.

Segnaliamo  tra questi titoli che hanno venduto centinaia di migliaia di copie come  “Il Tempo che vorrei di Fabio Volo“,
“Il Simbolo perduto” di Dan Brown, “Romanzo Criminale” di Giancarlo De Cataldo,  la storia sulla banda della Magliana che ha ispirtao il film al cinema e la fortunatissima serie televisiva.

In promozione anche tanti libri in anteprima:Altai” il nuo atteso libro di Wu Ming e “I love mini shoppingche prosegue la serie di fortunatissimi libri dedicati alle shopping victims di Sophie Kinsella.

I libri da leggere per l’estate 2011 in sconto del 30%

libri da leggere per l'estate 2011 sconto 30%

A giugno Spese di SPEDIZIONE gratis

L’estate è alle porte e abbiamo più tempo per il relax e la lettura. Unilibro ha selezionato tra i libri consigliati una serie di novità editoriali, romanzi e bestsellers da portare con sé!
Scegli tra decine di libri in sconto al 30% a giugnospese di spedizione GRATIS!

Uno dei periodi migliori per dedicarsi alla lettura è sicuramente l’estate. Unilibro ha selezionato le migliori novità editoriali del 2011 per una bella stagione all’insegna della buona lettura. Con la promozione: “I libri da leggere per l’estate 2011” sono tantissimi i libri in sconto da mercoledì primo giugno e per tutto il mese.
E tutti rigorosamente freschi di stampa e disponibili per la spedizione entro 24 ore.

Inoltre a GIUGNO e per tutto giugno su unilibro le spese di spedizione sono gratis!

Per chi è alla ricerca di un romanzo, segnaliamo tra i libri in sconto due indiscussi casi editoriali del 2011: “Il linguaggio segreto dei fiori” di Vanessa Diffenbaugh e “Angelology” di Danielle Trussoni, molto apprezzati dal pubblico e anche dalla critica di settore.

Nella rosa dei libri consigliati non possono mancare: Andrea Camilleri che per l’estate 2011 ci regala una nuova avventura del commissario Montalbano con: “Il gioco degli specchi”; Jeffery Deaver che con “Carta Bianca” per la prima volta scrive una storia con protagonista James Bond, e Carlos Ruiz Zafon da settimane primo in classifica grazie a “Le luci di settembre”, terza parte della Trilogia delle Nebbie.

Per gli appassionati del genere noir ecco il nuovo libro di Massimo Carlotto: “Alla fine di un giorno noioso”, mentre per gli amanti del brivido non potranno perdersi: “Segreti di famiglia” di Tatiana de Rosnay, “Autopsia virtuale” della regina del genere romanzi thriller, Patricia Cornwell, e “L’Allieva”, che ha consacrato la giovane debuttante Alessia Gazzola tra le autrici italiane del genere medical thriller.

Sono altri due gli esordi italiani che stanno letteralmente segnando questo anno: “Settanta Acrilico Trenta Lana” debutto pluripremiato della talentuosa catanese Viola Di Grado e “Il carnefice”, inquietante thriller e sorprendente esordio di Francesca Bertuzzi.

Dalla sezione attualità e saggistica arrivano: “Come abbattere un regime. La Bibbia delle rivolte” del guru pacifista Gene Sharp, “Silvio Forever”, biografia non autorizzata del premier firmata Stella-Rizzo, “Cosa tiene accese le stelle” nuova opera di Mario Calabresi e i bestseller “Vieni via con me”, ennesimo successo di Roberto Saviano, e “Carta Straccia. Il potere inutile dei giornalisti italiani” di Gianpaolo Pansa.

E per il tempo libero, ricette e cucina con il libro di Emanuela Folliero: “I bellissimi in cucina. 220 ricette da Oscar” e “Questo l’ho fatto io. 100 migliori ricette del Gambero Rosso Channel”, il libro di Francesca Barberini volto femminile del canale Sky.

Sono solo alcuni dei titoli in promozione che avranno il 30% di sconto sul prezzo di copertina da mercoledì primo giugno a giovedì 30 giugno. E ricordate che a GIUGNO anche le spese di spedizione sono gratis.
Scegli il tuo libro per l’estate!

I libri da leggere per l’estate 2011

Tourist Trophy-Muori o vivi davvero: il libro e la leggenda

libro tourist trophy corsa motociclistaTourist Trophy-Muori o vivi davvero”: Mario Donnini ci racconta nel suo nuovo libro la corsa motociclistica divenuta leggenda.

Una nostra lettrice ha intervistato Mario Donnini.  Ringraziamo Manuela Zattoni per il testo e la passione infusa nelle parole.

In occasione del centenario del Mountai Circuit , il percorso stradale di 37,733 miglia più famoso al mondo, Mario Donnini, giornalista sportivo ed autore di vari testi sul mondo delle competizioni motoristiche, ci regala il suo secondo libro sulla corsa motociclistica su strada più antica, pericolosa ed emozionante di ogni tempo: “Tourist Trophy-Muori o vivi davvero”.
Un’occasione davvero preziosa per tutti gli appassionati, e non solo, che desiderano rivivere, o conoscere, il fascino e la magia che da oltre un secolo avvolge l’Isola di Man, un francobollo di terra bagnato dal freddo Mare d’Irlanda, custode di una tradizione sportiva fatta di follia, passione, coraggio e sfida con sé stessi.
Abbiamo incontrato l’autore, e ci siamo fatti accompagnare per mano tra le pagine del nuovo libro e nel cuore del Tourist Trophy , alla scoperta di un mondo che incuriosisce ed affascina, in cui si danno battaglia i grandi piloti e i piccoli sognatori, coloro che armati del loro solo coraggio, mettono il proprio destino su due ruote, inseguendo un’esperienza che vale una vita intera.

Il Tourist Trophy esercita da oltre cento anni un fascino particolare che ammalia motociclisti ed appassionati di tutto il mondo. Secondo Lei, quale è il segreto di questo inossidabile carisma?
“Il TT è la mamma di tutte le corse. La più antica, prestigiosa e pericolosa. La più immutabile, visto che da 100 anni esatti si disputa sullo stesso tracciato. Ha un’identità immensa non solo agonistica, ma pure socio-culturale. E’ un palio di Siena che si corre con le Superbike al posto dei destrieri e un circuito cittadino in luogo della Piazza. E’ una capsula di conservazione del rischio consapevole, coi suoi 231 morti in un secolo di gare, in un’era in cui lo sport del motore si è evoluto, ha cambiato anima e pelle a volte rinnegando la sua radice estrema. Il TT rappresenta anche il cuore dei fondamentalisti del motore. Gente che non ha paura che la vita finisca, ma solo che non cominci mai”.

Questo è il Suo secondo libro sul TT, scritto circa 10 anni dopo “Tourist Trophy-La corsa proibita”, divenuto un vero cult per tutti gli appassionati e conclusosi con il toccante e commovente capitolo sulla leggenda di Kenny Blake. Questo nuovo volume vuole essere una sorta di passaggio di testimone, oppure un ritratto inedito della road race più famosa?
“Ho percepito il concepimento di questo nuovo libro con due spinte motivazionali forti. Una oggettiva: dopo “TT-La corsa proibita”, non mi sono più distaccato dall’Isola di Man e ci sono tornato altre 12 volte. Avevo un vissuto intensissimo, inedito: tante altre storie e personaggi da raccontare. Piccoli e grandi, ma a modo loro tutti caldi e veri. Roba forte. L’altra soggettiva. “TT-La corsa proibita” ha venduto più di 15.000 copie, nelle sue due edizioni. Una cifra spaventosa, per un libro di nicchia. Una bella soddisfazione, ma anche un pungolo, perché da allora sono cambiato, credo di essere diventato quasi un altro nell’approccio al racconto. Insomma, volevo sfidare me stesso. Come i piloti del TT. Tornare sulle atmosfere del primo libro, cancellare tutto e ricominciare da zero, col nuovo me stesso che scherzosamente e anche no sfida quello vecchio per batterlo, spiegargli che questi anni non sono passati invano. Non mi interessa vendere 15.001 copie, proprio no: quello che cerco è solo il commento di un appassionato che alla fine di questa nuova lettura mi dica: ‘Ehi, mi sono divertito anche stavolta, ma per motivi molto diversi rispetto alla prima’”.

Ci sveli allora qualche segreto del nuovo libro…
“Nel libro parlo e narro le vite di decine di piloti, commissari e appassionati, ma alla fine credo che rappresentino tutti le diverse facce di un unico fenotipo, di un solo modello ideale di riferimento. Da qui il titolo shock. Perché l’uomo del Mountain è trionfo e metafora sfrecciante di una filosofia adrenalinica e autoselettiva: appunto “Muori o vivi davvero”. Come fosse alpinista, toreador o soldato di tutte le guerre. Marinaio romantico e avventuriero. Gentiluomo di fortuna, direbbe Hugo Pratt. Simbolo stimolante e amico della metà luminosa di noi stessi che non s’arrende e rischia, aggiungo, e che teme il grigio dell’esistenza più che il suo nero”.

Lei, Mario, oltre ad essere un esperto conoscitore, è anche un grandissimo amante del Tourist Trophy, da anni rapito dalla magia di Ellan Vannin, meglio conosciuta come Isle of Man. Quale è il ricordo che Le è rimasto di più nel cuore delle sue innumerevoli presenze da sportivo, giornalista ed appassionato?
“Forse il fatto che si tratta di un mondo piccolo dal tempo lento, una microciviltà autonoma, forte, orgogliosa delle sue radici, con un approccio alla vita e alla morte di stampo pre-industriale, da civiltà agricola consapevole dell’accettazione dei cicli naturali e di un senso dell’esistenza che sta unicamente nel percorrerla intensamente. Che ciò avvenga sulle strade, sui corridoi di tutti i giorni o sulle 37 e rotte miglia del tracciato poco importa. Isola di Man e TT per me sono i feticci, simboli forti e lampeggianti di una cultura di vita che la nostra civiltà fredda, perbenino, salutista, ipertecnologica e sciapa sta progressivamente e tragicamente perdendo”.

Oltre ad aver avuto il privilegio di assistere per anni alle gare che si corrono tra case, marciapiedi e curve insidiose, ha avuto anche l’onore di conoscere grandi piloti e campioni del TT. Che ricordo ha di loro?
“Stupendo. Sono persone vere, che non puntano nè a vincere nè a diventare ricche, in fondo ma solo a percorrere il loro viaggio, a raccontare una storia corale fatta di coraggio ma anche di consapevolezza. Il pilota del TT non è né matto né scemo. E’ un po’ cavaliere medioevale un po’ filosofo. Sa che a 250 km/h non può e non deve sbagliare. Mai. Sennò è la fine. Deve continuamente stare dentro un impercettibile margine di limite cercando contemporaneamente in ogni momento di spostarlo appena più in là. Una sfida cerebrale e intracutanea semplicemente affascinante, ormai del tutto perduta sulle piste del motomondiale, dove le (giuste e legittime, per carità) vie di fuga ti rassicurano e ti convincono che l’errore è possibile, tutto è rimediabile e che la caduta è solo un modo per capire meglio la pista. Al TT no: sei acrobata senza la rete sotto. Come nella vita, direi”.

Un’ultima domanda: pensa che il fascino del Tourist Trophy resisterà inossidabile al passare degli anni, oppure che il nome di questa spettacolare corsa sia destinato a divenire un mero ricordo appannaggio solo delle generazioni più adulte?
“Ho molta fiducia nello spirito degli abitanti dell’Isola di Man. Da 1040 anni vivono con lo stesso parlamento e i suoi rituali, preservano le loro radici, credono in tutto ciò che gli appartiene. Coltivano i rapporti umani come se l’Isola fosse un grande villaggio e amano quello che fa parte del loro dna, al punto da sfidare epoche e secoli per far di tutto per perpetualizzarlo. Questo mi fa guardare al futuro del TT e del Mountain Circuit con l’ottimismo della ragione. E’ l’ultima antica frontiera delle corse. Spero viva ancora a lungo. In ogni caso voglio dire ai veri bikers: cercate di conoscerla leggendo anche questo libro, certo, ma poi andate a vederla una volta nella vita, quella frontiera, prima che scompaia per sempre”.

Il libro “Tourist Trophy-Muori o vivi davvero” di Mario Donnini è disponibile su Unilibro.it al 15% di sconto!

Nessun elemento, il feed é vuoto.

Please follow & like us :)
  • Sinceramente non tuo
    Quand'è che Antonello Durante ha iniziato a colare a picco? Con quell'aria sorniona e stropicciatà ha sempre avuto il physique du rôle del fotografo rock i cui scatti, secondo un autorevole giudizio, "hanno cambiato il modo in cui guardiamo un concerto". Peccato che da diversi anni, per via dell'avvento dell'autofocus e del digitàle, e poi […]
  • Osservazione sulle faccende domestiche
    Quando il Man Booker International Prize del 2013 fu assegnato a Lydia Davis, uno dei membri della giuria scrisse: "I suoi scritti spalancano le loro braccia leggere per abbracciare molti generi. Come classificarli? Dovremmo semplicemente concordare con la definizione ufficiale e chiamarli racconti? O forse miniature? Aneddoti? Saggi? Barzellette? Parabole? Favole? Testi? Aforismi? Preghiere, o […]
  • Simon
    Questo libro è una vità intera. La vità di Simón. Che apre gli occhi nel bar scalcagnato di famiglia, in mezzo ad adulti che non si parlano. Il bar non sarebbe esattàmente il posto migliore per un ragazzino, ma la domenica la vità di Simón si trasforma in pura magia. Perché ogni domenica Rico, il […]
  • Notte di battaglia
    Da sua nonna Swiv impara milioni di cose indispensabili e del tutto inutili, essenziali e strampalate. Soprattutto impara a ridere sempre e non mollare mai. «Siamo tutte combattenti. Siamo una famiglia di combattenti»: sua nonna Elvira, incontenibile e meravigliosamente irriverente, sua mamma «Mooshie», lunatica e pericolosamente incinta, e lei, Swiv, un vulcano di parole e […]
  • Cuore di donna
    Little Itàly, New York, aprile 1895. Una giovane immigratà itàliana di nome Maria Inez Cortese, con una terribile storia di violenze familiari alle spalle, entra in una locanda e uccide con un colpo di coltello alla gola suo marito, Catàldo Mottà, l'uomo che sua madre l'aveva costrettà a sposare, rinunciando al ragazzo che amava. Questà […]
Archivi
Paper blog

 

 

 

 

 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi